menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Borgo di Brienno

Borgo di Brienno

Weekend in zona gialla, i 5 migliori borghi sul Lago di Como

Gli angoli più suggestivi del Lario

Ecco qualche idea, oltre alle gite che trovate qui, per affrontare il terzo weekend del 2021 in zona gialla. Approfittando delle temperature miti, possiamo  pensare a una gita lontano dalla città e dai suoi sensi unici persino per i pedoni. Ecco quindi una piccola guida per trascorrere questi giorni d'inverno alla scoperta di alcuni tra i borghi più suggestivi del lago di Como. Ne abbiamo scelti cinque. 

1 - Borgo di Brienno

Probabilmente è uno dei borghi più interessanti del Lario tra quelli che si affacciano direttamente sul lago. Con le sue stradine strette e le sue scale ripide che si snodano tra le vecchie abitazioni verticali, mantenute ancora perfettamente, il Borgo di Briennio è un autentico gioiello del passato. Ci si arriva in mezz'ora d'auto da Como percorrendo la Statale Regina che sale lungo la sponda occidentale del Lago di Como, oppure con il battello della Navigazione. Dalla chiesa dei Santi Nazaro e Celso, dal cui sagrato si gode una vista mozzafiato del lago, ci si può quindi incamminare attraverso il borgo, senza però dimenticare di dare prima un occhio alla vecchia filanda vicina all'imbarcadero e poi alla Chiesa dell'Immacolata che si affaccia sul Lario da uno sperone. Continua.

brienno borgo 28 mp-2

2 - Borgo di Pognana

Ancora il nostro amato Lario e la sua riva orientale, ovvero quella che corre da Como sino a Bellagio. Per questo nostro appuntamento dedicato al weekend, abbiamo deciso di fermarci a Pognana, un luogo forse meno noto alle abituali rotte turistiche ma certamente uno dei paesini più affascinanti del lago di Como, anche per la vista unica che si gode dalle sue splendide chiese. Pognana si raggiunge da Como in auto in 20 minuti. La troviamo subito dopo Faggeto Lario, in uno dei punti dove il Lario si apre a una vista mozzafiato. Lasciando la Statale Lariana, si sale da via Aldo Moro per 500 metri. Da lì si prosegue a piedi seguendo il percorso che, attraversando i vecchi borghi di Pognana, conduce prima alla chiesa SS. Trinità e poi alla chiesa di San Rocco. Continua

lago como pognana chiesa trinita 2 mp-2

3 - Borgo di Rogaro

Infinito Lago di Como, per la precisione è il turno della splendida Tremezzina dove troviamo Rogaro, un incantevole borgo in cima ad una collina da cui si gode un meraviglioso panorama del lago di Como. Spesso anche un angolo del Lario così frequentato può nascondere un tesoro come questo nucleo antico dell’abitato. Per raggiungerlo occorre parcheggiare l'auto a pochi passi sulla strada che da Tremezzo sale verso Rogaro e farsi indicare la stradina che porta al centro storico del paese -raggiungibile a piedi anche attraverso la sesta tappa della GreenWay, quella da Tremezzo a Griante - costituito da case di epoca settecentesca, riunite intorno alla chiesetta di stile barocco, dove si apre una piazzetta che ha le caratteristiche di un campiello veneziano. Continua.

rogaro lago di como mp-2

4 - Corenno Plinio

Corenno Plinio è una piccola località lacustre sita sulla sponda orientale del Lario a metà strada tra i comuni di Dervio e Dorio, lungo la provinciale 72. Comune autonomo fino al 1927, viene annesso a Dervio secondo quanto disposto dal Regio Decreto 11 dicembre 1927, n. 2506, passando di conseguenza al grado amministrativo di frazione. Il centro abitato sorge su un piccolo promontorio che si getta dolcemente nelle acque del lago, sormontato a est dall'imponente mole del Monte Legnone. Corenno Plinio occupa ufficialmente il 57° posto tra  I Luoghi del Cuore FAI, grazie al lavoro del Comitato "Corenno nel cuore" rappresentato da Davide Vassena, già sindaco di Dervio. Continua.

corenno fai 1-2

5 - Borgo di Funcai 

Nel comune di Caglio, che si raggiunge da Como salendo da Nesso o da Asso, si trova infine l’antico borgo medioevale Funcai, dove l’occhio attento del visitatore potrà scorgere sia gli antichi fregi nella zona del convento sia gli stupendi portali in serizzo lungo le vie del borgo. Ma sarà osservando i profondi passaggi a volta e l’ardita costruzione della casa torre che resterà benevolmente impressionato dalle capacità edificatorie di questi maestri costruttori che per generazioni hanno diffuso la loro arte anche in Svizzera ed in Valtellina. La storia di ogni paese si rende visibile anche attraverso le sue testimonianze artistiche, ed anche Caglio, ricco di storia e tradizioni ne custodisce nel suo territorio diverse, particolarmente importanti ed interessanti. Partendo dalla più antica cercheremo di seguire un itinerario storico lungo il cammino dei secoli fino ai nostri giorni. Del periodo medievale due sono le testimonianze più caratteristiche. Continua

caglio2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento