Coronavirus

Como, evitare assembramenti nel weekend. Prefetto e Sindaco: "Sensi unici pedonali e controlli rafforzati"

In caso di necessità il Comune potrebbe anche vietare l'accesso ad alcune vie o piazze

Sensi unici pedonali

Ieri mattina, 18 febbraio, ai è svolto un importante incontro tra Sindaco e Prefetto per cercare di trovare una soluzione per affrontare al meglio questo weekend (sabato 20 e domenica 21 febbraio) che prevede temperature quasi primaverili e quindi potrebbe portare molti visitatori a Como, come avvenuto lo scorso fine settimana. Per evitare assembramenti, come si legge nel comunicato inviato dalla Prefettura, si è cercato di individuare, in relazione all’emergenza epidemiologica, ulteriori misure di competenza del comune, per prevenire gli assembramenti che potranno verificarsi in corrispondenza del maggior afflusso di persone nelle strade o piazze, e negli altri luoghi di aggregazione del centro urbano, specie sabato e domenica.

Per questo l’Amministrazione Comunale procederà a monitorare ed adottare, di volta in volta, i provvedimenti più adeguati (come l’articolazione alternativa del traffico pedonale nel centro storico, i possibili interventi di limitazione di accesso al pubblico presso determinate aree) per contenere e contrastare più efficacemente le situazioni di assembramento.

Il Prefetto ha poi evidenziato che i servizi di prevenzione e contrasto anti covid delle Forze di polizia e della Polizia locale, già molto efficaci e che hanno portato a sanzionare numerosi illeciti, verranno ulteriormente intensificati.
Anche nei territori a rischio moderato, occorre non allentare le cautele restrittive per non peggiorare il livello di rischio del territorio della provincia di Como.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, evitare assembramenti nel weekend. Prefetto e Sindaco: "Sensi unici pedonali e controlli rafforzati"

QuiComo è in caricamento