menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Filanda di Brienno

La Filanda di Brienno

Lago di Como, la storia e il fascino della Filanda di Brienno

Da antica fabbrica serica a residenza di lusso dal sapore inimitabile

Continua il nostro viaggio sul Lago di Como alla ricerca dei suoi luoghi più affascinanti: borghi, ville, percorsi e ovviamente anche residenze turistiche di lusso. Un percorso per rimanere in contatto con la bellezza senza tempo del nostro territorio, con il nostro Lario che continua a stupire il mondo con il suo sapore unico ma soprattutto intatto. 

Come ad esempio quello che si respira a La Filanda, una splendida dimora unica nel suo genere situata a Brienno, un piccolo e antichissimo paese di origine celtica sulla riva occidentale di quello che oggi è considerato uno dei luoghi più belli e famosi al mondo: il Lago di Como. Il Lario è da secoli meta della nobiltà europea e italiana che fin dal 1500 ha impreziosito le sue sponde con dimore e parchi lussureggianti.

filanda brienno-2

La presenza di grandi alberghi di lusso ha attirato sul lago grandi personalità. La sua bellezza ha richiamato da sempre personaggi della cultura, dell’arte, della musica. E mai come in questo periodo, grazie alla presenza di grandi attori di Hollywood (La Filanda dista meno di 2 chilometri dalla villa di George Clooney) il Lago di Como è costantemente sulle prime pagine di tutti i media mondiali. Insomma la sua magia non conosce confini, dal cinema hollywoodiano alla moda internazionale. 

Ma la Filanda ha una storia e un fascino unici rispetto ad altre proprietà sul Lago, si tratta infatti di un’antica fabbrica di seta, trasformata negli anni ‘60 in una villa dal sapore inimitabile ed esclusivo da parte di una famiglia molto nota, una dinastia tessile proprietaria di una delle più importanti aziende seriche del mondo. Ed è così che si è conservato intatto lo spirito di un luogo che con i suoi tratti esterni, come la vecchia cimineria. ricorda ancora le sue radici.

filanda brienno 4-2

Le parti più antiche dell’immobile risalgono probabilmente al tardo ‘600 e sono documentate su mappe a partire dal 1720. La struttura attuale è stata realizzata fra il 1847 e il 1860. La Filanda ha prodotto ininterrottamente filo di seta dal 1860 al 1932.  Il grande salone al primo piano, volutamente mantenuto integro nel restauro, era il luogo dove le donne estraevano il prezioso filo dai bachi da seta. Al piano terra, dove oggi si trovano gli ambienti della villa che si affacciano sul portico e sul giardino a picco sul lago, si trovavano la caldaia della fabbrica, collegata all’imponente ciminiera ancora oggi funzionante, e altri spazi necessari all’attività della Filanda.

filanda brienno 2-2-2

L’accesso diretto al pontile privato sul lago è lo stesso da cui anticamente la merce veniva caricata sulle grandi barche a vela da trasporto, chiamate Comballi, che la portavano fino al porto commerciale di Como. Collegato Collegata a La Filanda vi è un altro immobile, storicamente era il luogo dove dimoravano le filandiere provenienti da altri paesi. Questo splendido e antico palazzo, che con i suoi numerosi balconi si affaccia sul pittoresco piccolo porto del paese, è stato anch’esso recentemente ristrutturato con le più moderne dotazioni, rendendo tutto il complesso un piccolo borgo a se stante nel centro storico del paese.

filanda brienno5-2


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Nuovo Decreto Draghi, prevale la linea dura fino al 31 luglio: le regole

Coronavirus

Arriva il passaporto vaccinale europeo, ecco come funziona

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento