rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Cronaca Erba

Strage di Erba, domani si decide: Rosa e Olindo in aula

Disposto il maxischermo per i giornalisti attesi da tutto il mondo

Olindo Romano e Rosa Bazzi, 62 e 60 anni, condannati all'ergastolo in tre gradi di giudizio domani 1° marzo 2024 saranno di nuovo insieme in un'aula di tribunale dove si deciderà della loro sorte. Alla Corte d'Appello di Brescia si discuterà se rendere ammissibile la richiesta di revisione del processo. La tensione è altissima e per l'occasione è stato montato un maxi schermo fuori dall'aula per permettere ai molti giornalisti provenienti da tutto il mondo di seguire cosa accede in aula dove comunque non sarà possibile effettuare riprese. I coniugi Romano saranno presenti, assente invece la famiglia Castagna che sono convinti che la verità sia già stata dimostrata con le precedenti condanne. 

Le statua di Rosa e Olindo a Erba 

Intanto ieri mattina 28 febbraio a Erba in piazza del mercato, non ontano dal luogo della strage, sono apparse le statue di Rosa e Olindo, due sculture (qui il video) a grandezza naturale. I due soggetti posti davanti a una videocamera rivestita in oro sono ritratti nella celebre posa della performance con arco e freccia di Marina Abramovic e Ulay: "rest energy". Non si trattava però di una polemica giudiziaria, ma di un'opera del lecchese Nicolò Tomaini che ha rivendicato la performance sulle sue pagine social: era un attacco alla "società dello spettacolo". 



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di Erba, domani si decide: Rosa e Olindo in aula

QuiComo è in caricamento