rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cronaca Erba / Piazza del Mercato

Le statue di Rosa e Olindo comparse nella notte a Erba

Il lavoro è accompagnato da un testo cartaceo firmato dal noto critico torinese Filippo Mollea

Due sculture (qui il video) a grandezza naturale raffiguranti  Olindo Romano e Rosa Bazzi sono comparse nella notte a Erba, precisamente al centro della piazza del mercato a pochi passi dal luogo della tragedia. I due soggetti posti davanti ad una videocamera rivestita in oro sono ritratti nella celebre posa della performance con arco e freccia di Marina Abramovic e Ulay : "rest energy". 

PHOTO-2024-02-28-02-39-55

L’azione rivendicata dall’ artista italiano Nicolò Tomaini sulle pagine social  è l'attacco alla "società dello spettacolo". Il lavoro è infatti accompagnato da un testo cartaceo firmato dal noto critico torinese Filippo Mollea Ceirano con il quale è stata tappezzata la città. Qui spiegano il significato del gesto che non intende entrare nella diatriba tra colpevolezza o innocenza. "Quello che invece interessa, scrivono, è come nella società contemporanea si possa costruire una verità artificiale e poi all'occorrenza si può anche decostruire con gli stessi identici strumenti, per rifarla ancora e disfarla tutte le volte che si vuole". 

PHOTO-2024-02-28-02-40-53

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le statue di Rosa e Olindo comparse nella notte a Erba

QuiComo è in caricamento