rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
social Tremezzo

Lago di Como, il Grand Hotel Tremezzo conquista anche Forbes

Il fascino infinito del Lario e l'eleganza dello storico 5 stelle in Tremezzina

Il successo del Grand Hotel Tremezzo è mondiale. Seppure lo scorso anno sia stato segnato dalla pandemia, il suo fascino internazionale è rimasto intatto. Tanto che la storica residenza alberghiera della Tremezzina ha conquistato anche la classifica 2020 dei 30 hotel più amati sul profilo Instagram di Forbes

Non solo in seconda posizione ma anche in terza. È così che il Grand Hotel Tremezzo, battuto solo dal Belmond Cap Juluca ad Anguilla, ha dominato la graduatoria stilata dal magazine più famoso al mondo per le classifiche di cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. Un risultato raggiunto grazie a due nobili ragioni: la piscina, che si affaccia sul Lago di Como con un panorama mozzafiato, ma anche per il ricco breakfast mattutino che si può comodamente consumare nella propria stanza o sul terrazzo vista Lario. Il 31 marzo, la struttura, di proprietà della famiglia De Santis, riaprirà finakmente le sue porte con la speranza di poter vivere finalmente una stagione normale.

tremezzo-suite-2

Ma chi arriverà al Grand Hotel Tremezzo avrà modo di vivere anche un’esperienza sensoriale indimenticabile al ristorante gourmet La Terrazza Gualtiero Marchesi, un percorso iniziato quasi 10 anni fa con il Maestro, il cui grande sogno era di portare il suo ristorante al Grand Hotel Tremezzo.  La Terrazza Gualtiero Marchesi è oggi l’unico ristorante del Gruppo Gualtiero Marchesi a riproporre in modo integrale i suoi piatti iconici, che hanno rivoluzionato la cucina italiana e l’hanno portata al centro della creatività internazionale, dal riso e oro al raviolo aperto, dal dripping di Pollock al Rosso e Il Nero di Fontana, dall’insalata di spaghetti al caviale al filetto alla Rossini secondo Gualtiero Marchesi.

L’eleganza è declinata da materiali di fascino antico come il marmo di Carrara e il marmo rosso di Francia, il seminato veneziano e le ceramiche smaltate alle pareti impreziosite da rame. La meticolosa scelta di una palette preziosa di luci e colori si accompagna alle più innovative tecnologie di cottura e conservazione, che ritmano il percorso attraverso le diverse aree , dal reparto di panificazione alla lavorazione del pesce e della carne, dalla pasta fresca alla gelateria e alla pasticceria. Come coronamento, a renderle davvero uniche, la vista panoramica sul lago, che ispira la squadra di cuochi capitanati da Osvaldo Presazzi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago di Como, il Grand Hotel Tremezzo conquista anche Forbes

QuiComo è in caricamento