Droga nei boschi di Bregnano: arrestati due spacciatori

Intervento nato dalle numerose segnalazioni di cittadini allarmati dal sospetto via vai

Repertorio

Nuovo blitz dei carabinieri nei boschi della droga: questa volta i militari della Compagnia di Cantù sono intervenuti a Bregnano, dove hanno arrestato due spacciatori.
L'intervento è nato in seguito alle segnalazioni giunte ai carabinieri della Stazione di Cermenate da parte di numerosi cittadini allarmati dalla presenza nella zona di extracomunitari e da un sospetto viavai di persone. In particolare i militari hanno tenuto d’occhio la zona industriale di Bregnano, a ridosso di vaste località boschive.

Il controllo

Nella tarda serata di mercoledì 8 agosto 2018 una pattuglia impegnata nel monitoraggio della zona ha notato la presenza di un’autovettura Opel Astra di colore nero, in sosta in via Cavour con il motore acceso, con a bordo due persone di nazionalità magrebina. I militari si sono subito avvicinati al veicolo: i due occupanti della vettura non si sono accorti subito della presenza dei carabinieri. Quando li hanno notati, l'uomo al posto di guida ha tentato maldestramente di nascondere qualcosa sotto i sedili. A quel punto i carabinieri sono subito scesi dall'auto bloccando i due uomini.

La perquisizione

Durante un'ispezione approfondita della vettura i carabinieri hanno trovato proprio sotto i sedili dell’auto un involucro contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso lordo di circa 20 grammi.
In un’intercapedine tra il volante ed il cruscotto è stato rinvenuto un fazzoletto di carta al cui interno erano occultati 6 dosi preconfezionate di presunta sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso totale di 2,45 grammi, oltre ad un bilancino di precisione ed un centinaio di euro, verosimilmente provento delle attività di spaccio. Altri 16 grammi della medesima sostanza sono stati trovati addosso al conducente del mezzo.

L'arresto

Per questo motivo, i due uomini, entrambi marocchini muniti di permesso di soggiorno, sono stati arrestati con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente destinata allo spaccio. Si tratta di O. A., 31 anni, domiciliato a Bregnano e E. A. F. , 39 anni, dimorante a Rovello Porro, portati nel carcere Bassone di Como.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Como: lui la picchia e la prende a cinghiate, lei si chiude in bagno e chiama i soccorsi

  • Nuovo supermercato in arrivo a Cernobbio

  • Incidente a Lurago d'Erba: morta donna di 36 anni

  • Droga: scoperta fitta rete di spaccio fra i giovanissimi della Como bene

Torna su
QuiComo è in caricamento