rotate-mobile
Cronaca

Sospeso il prete ticinese fermato ubriaco al volante a Como

Si tratta di un parroco attivo nel Mendrisiotto

E' stato sospeso il prete fermato nella notte completamente ubriaco al volante. Si tratta del parroco di un paese del Mendrisiotto, già noto tra l'altro per essere rimasto coinvolto in una lite avvenuta l'anno scorso in una discoteca di Mendrisio. In quell'occasione una donna aveva raccontato di essere stata palpeggiata. Il prete e l'accompagnatore della donna sarebbero poi venuti quasi alle mani. Non ci fu, però, alcuna denuncia formale e la vicenda non ebbe alcuno strascico.

Diverso è, invece, l'episodio di cui si è reso protagonista il prete nella notte del 14 maggio 2022 sulle strade comasche. Dopo essere stato seguito da un testimone che lo aveva visto precedere con andatura pericolosa la polizia lo ha fermato in dogana. Il test dell'etilometro ha rivelato un tasso alcolemico di 1,42 g/l, cioè quasi il triplo del limite consentito. 
Il prete viaggiava a bordo della macchina intestata alla sua parrocchia. Come si vede dalle foto scattate al momento del controllo della polizia, la vettura risultava ammaccata in diversi punti poiché aveva speronato altri veicoli e urtato diversi ostacoli. La Diocesi di Lugano ha reso noto, in una nota ufficiale, la rimozione e la sospensione del prete.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospeso il prete ticinese fermato ubriaco al volante a Como

QuiComo è in caricamento