rotate-mobile
Cronaca Monte Olimpino / Via Bellinzona

Completamente ubriaco, sperona le auto e insulta la polizia: è un prete

Fermato alla dogana di Ponte Chiasso a bordo di una macchina con targa ticinese

Guidava in modo così pericoloso che qualcuno ha pensato di avvisare la polizia e di seguirlo. Quando finalmente gli agenti lo hanno bloccato in dogana a Ponte Chiasso l'uomo anziché mostrarsi collaborativo ha insultato gli agenti e ha cercato, inutilmente, di sottrarsi al controllo. L'alcol test ha dato esito positivo: ben 1,42 g/l, cioè quasi il triplo del massimo tasso alcolemico consentito. La cosa curiosa e insolita è che il "pirata della strada" in questione è un prete.

Prete ubriaco fermato in dogana 2-2

E' accaduto nella notte del 14 maggio 2022 lungo le strade comasche. Dapprima il prete ubriaco alla guida di un'auto con targhe ticinesi ha cercato di andare in Svizzera passando per la dogana di Maslianico, ma gli è stata sbarrata la strada dallo stesso automobilista che ha avvisato le forze dell'ordine dopo averlo visto sbandare ripetutamente e dopo essere stato lui stesso speronato dal prete che cercava di scappare. Il prete, quindi, si è diretto alla dogana di Ponte Chiasso dove, questa volta, è stato definitivamente fermato dalla polizia della Questura di Como. L'auto che guidava è risultata ammaccata in diversi punti, probabilmente a causa di diversi urti che potrebbero avere coinvolto altre vetture. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Completamente ubriaco, sperona le auto e insulta la polizia: è un prete

QuiComo è in caricamento