Appiano Gentile, precipita per 4 metri nello scavo del cantiere: grave operaio

L'incidente in via delle Strette

Repertorio (foto Milano Today)

Incidente sul lavoro nella mattina di giovedì 31 maggio 2018 ad Appiano Gentile in via delle Strette. Ferito in maniera seria un operaio di 78 anni. L'episodio intorno alle 10 a soli due giorni di distanza da un altro infortunio sul lavoro, questa volta a Mariano Comense, dove un operaio è caduto da un'impalcatura riportando ferite serie.
Secondo le primissime informazioni raccolte, l'uomo è scivolato cadendo nello scavo di cantiere dove erano in corso dei lavori. Il 78enne è caduto da un'altezza di circa 4 metri. Subito è scattato l'allarme e i soccorsi sono stati allertati in codice rosso, dunque, con la massima gravità: ad Appiano sono arrivati ambulanza da Lurate e automedica da Como. E' stato necessario anche l'intervento dei vigili del fuoco per estrarre l'uomo dallo scavo. Il ferito è stato affidato alle cure del personale medico che ha prestato il primo soccorso per poi trasportarlo all'ospedale in codice giallo al Sant'Anna di San Fermo della Battaglia. 
Nell'azienda, come prassi, sono arrivati anche i tecnici di Ats Insubria e i carabinieri di Cantù per ricostruire quanto accaduto e la dinamica dell'incidente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • 81 morti per coronavirus all'ospedale Sant'Anna dall'inizio dell'emergenza

Torna su
QuiComo è in caricamento