Scontri derby, giocatore del Lecco aggredito dai tifosi del Como davanti ai figli

Aggressione a Ivan Merli Sala ai giardini a lago al termine della partita

Ivan Merli Sala (foto Lecco Channel News da LeccoToday)

Il calciatore del Lecco Ivan Merli Sala aggredito dai tifosi del Como dopo il derby di fuoco di mercoledì 22 maggio 2019, finito in pareggio con l'eliminazione degli azzurri dalla poule scudetto.
Una partita carica di tensione, con scontri tra tifosi lecchesi e polizia prima del match, che ha avuto la spiacevole coda al termine dell'incontro. 
Secondo quando riferito dal giocatore ai colleghi di LeccoToday, il giocatore bluceleste ha subito un'aggressione al termine della partita ai giardini a lago, dove si trovava insieme ai suoi bambini, al padre e ad alcuni amici.

L'aggressione

Improvvisamente da un cespuglio sono sbucati otto tifosi comaschi a volto coperto, che hanno intimato a Merli Sala di togliere la felpa ufficiale con i colori del Calcio Lecco. Al rifiuto da parte del giocatore, un supporter lo avrebbe colpito con un calcio. Il difensore non ha riportato conseguenze, ma ha subito lo choc dei propri figli che hanno assistito alla scena; uno di loro, spaventatissimo, è scoppiato in lacrime.
La Polizia, poco distante dal luogo dell'aggressione, è intervenuta qualche istante più tardi, raccogliendo la testimonianza diretta di Merli Sala. Non è escluso che l'episodio abbia sviluppi nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • Como: lui la picchia e la prende a cinghiate, lei si chiude in bagno e chiama i soccorsi

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

  • Nuovo supermercato in arrivo a Cernobbio

Torna su
QuiComo è in caricamento