menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rimpasto giunta, Fontana dice addio a Gallera: il post, criptico, su Facebook

Il nome scelto per sostituirlo sembrerebbe quello di Letizia Moratti

Che qualche testa dovesse cadere il Lombardia era piuttosto scontato dopo il terribile periodo che ha visto la Regione spesso associata al peggio, relativamente alla gestione dell'emergenza covid.

Così sono arrivate parole che sanno d'addio. Frasi, un po' malinconiche, che cancellano ogni speranza del destinatario, anche se non è mai nominato espressamente. Con un post su Facebook, abbastanza criptico, il presidente di regione Lombardia, Attilio Fontana, sembra aver dato il suo personale saluto a Giulio Gallera, l'assessore al welfare che è sempre più fuori dal Pirellone. 

"Si conclude una giornata di lavoro, una giornata di colloqui, confronti, verifiche e gratitudine verso chi ha espresso al meglio le proprie competenze e qualità - ha scritto mercoledì sera il governatore sul proprio profilo social -. Molto presto sul campo un team pieno di entusiasmo per affrontare i prossimi anni con nuova energia".

Il rimpasto - Fontana ha parlato di "un team pieno di entusiasmo" - appare quindi ormai una certezza, accettata anche dallo stesso presidente. E anche il benservito a Gallera - "chi ha espresso al meglio le proprie competenze e qualità", ha detto il numero uno del Pirellone - sembra fuori da ogni dubbio. Il post su Facebook, insomma, sembra proprio dedicato al suo ormai ex assessore.

Gallera scaricato da tutti

Gallera era stato scaricato dalla Lega, che guida la regione, dopo l'intervista in cui per giustificare i ritardi nella campagna vaccinale anti covid aveva spiegato che non voleva far ritornare i medici dalle ferie nei giorni di festa. Dal Carroccio avevano subito preso le distanze ufficialmente senza proteggere l'assessore dal fuoco incrociato dell'opposizione e degli stessi medici, che si erano sentiti offesi da quelle parole. 

Da lì alla decisione di rimpasto - motivato anche dalle tante gaffe inanellate dall'assessore - il passo è stato brevissimo e sono scesi in campo i leader nazionali di Forza Italia e Lega, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. Il nome scelto per sostituire Gallera - salvo sorprese dell'ultimo secondo - è quello dell'ex sindaco di Milano, Letizia Moratti che potrebbe anche diventare vicepresidente. Proprio il leader della Lega, presentissimo negli ultimi giorni a Milano e vero "dominus" dei giochi al Pirellone, mercoledì sera ha detto la sua lasciando intendere che il quadro è completo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Avanza l'ipotesi zona rossa per tutta la Lombardia dall'8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento