Attualità Piazza Giuseppe Verdi

Como, in piazza Verdi è cresciuta una foresta. Di cartelli stradali

Una piccola giungla in uno degli angoli più belli della città con tanto di eterno cantiere

Piazza Verdi a Como

Mentre Palazzo Pantera giace silenzioso, in attesa che i lavori prima o poi vengano ultimati, in piazza Verdi, uno degli angoli architettonicamente più importanti della città, si è sviluppata una piccola giungla di cartelli. Alle spalle la Casa del Fascio, sulla sinistra il Teatro Sociale, di fronte il Duomo e a pochi passi, come detto, un palazzo del 1400 in gabbia. In mezzo, arte a 360°: un abbraccio di storia dell'architettura urbana forse unico al mondo, contaminato da una selva di cartelli, alcuni permanenti e altri si spera provvisori, cresciuti come funghi di ferro.

Video: i danni del vento al tetto di Torre Pantera

Non un dramma, certo, però se è vero che i particolari sono importanti, soprattutto in un città turistica, non può certo sfuggire all'occhio questa mare di indicazioni tra le cui onde spunta persino, un tantino umiliato, una mappa per le informazioni turistiche. Per il resto avvisi vari di lavori in corso, avvisi di strettoie, avvisi per i pedoni, avviso della ztl.  Ma soprattutto, un altro cantiere. Che a Como va a braccetto con eterno. 

Il tetto di Palazzo Pantera era stato danneggiato da raffiche di vento fortissime nell'ormai lontano ottobre 2010.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, in piazza Verdi è cresciuta una foresta. Di cartelli stradali

QuiComo è in caricamento