Centro storico Via Pietro Boldoni

Cartelli di protesta per le fontanelle spente in città: "I turisti chiedono rispetto"

L'assessore: "E' in corso l'affidamento del servizio di manutenzione, verranno riaperte entro fine aprile"

Fontane fuori uso in tutto il centro città. E' già primavere ma le tipiche fontanelle dislocate nei vari angoli del centro storico continuano a non stillare manco una goccia d'acqua. Non è forse il caso di rimetterle in funzione? I cartelli provocatori apparsi su alcune fontane sono un chiaro invito rivolto all'amministrazione comunale a provvedere a ripristinare l'erogazione di acqua, soprattutto per rispetto nei confronti dei turisti. 

"E' primavera, non è ora di riaprire la fontanella? I turisti chiedono rispetto". E' il testo dei cartelli affissi da un anonimo e fantomatico paladino dei turisti. Come dargli torto? I turisti si apprestano a prendere d'assalto il lago per il periodo pasquale: troveranno una fontana in funzione per sé e per i loro amici a quattro zampe? La risposta è no. L'assessore del Comune di Como Vincenzo Bella ha spiegato che "è in corso l'affidamento del servizio di manutenzione delle fontane che verranno riaperte entro la fine di aprile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartelli di protesta per le fontanelle spente in città: "I turisti chiedono rispetto"

QuiComo è in caricamento