Martedì, 22 Giugno 2021
Cantù Via Tirso

Prende la rotonda contromano, urta un'auto e fugge: nei guai donna 45enne di Cantù

Denunciata per essersi rifiutata di sottoporsi al test tossicologico

Guai per una donna di 45 anni di Cantù fuggita a bordo della sua auto dopo aver causato un incidente. E' accaduto a Cantù sulla rotatoria tra via Tirso e via Giovanni XXIII. I vigili sono intervenuti a seguito della segnalazione dell'avvenuto sinistro stradale. Quando sono giunti sul posto hanno ricostruito l'accaduto: una Fiat Panda per evitare forse una coda di auto è entrata nella vicina stazione di benzina uscendone in contromano e imboccando, sempre contromano, la rotatoria. Nel mentre ha urtato un incolpevole automobilista ma anziché fermarsi la Panda è fuggita. Purtroppo per il pirata della strada (che si è scoperto poi essere una piratessa) per terra è rimasta la targa della macchina.

E' stato facile per gli agenti di polizia risalire alla proprietaria. I vigili si sono recati all'abitazione della donna - una 45 residente a Cantù - e l'hanno sopresa proprio mentre stava chiudendo il box al cui interno era parcheggiata la Panda in questione.

La donna ha rifiutato di sottoporsi al test tossicologico, benché lei stessa abbia riferito di fare abitualmente uso di cocaina.

I vigili le hanno ritirato la patente e sequestrato l'auto. La donna è stata denunciata per rifiuto dell'accertamento per la verifica dello stato di alterazione psicofisica. Le è stata inoltre elevata una sanzione amministrativa di 296 euro e decurtati 4 punti dalla patente di guida per fuga dopo l'incidente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende la rotonda contromano, urta un'auto e fugge: nei guai donna 45enne di Cantù

QuiComo è in caricamento