rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cantù Cantù

Troppi contagi tra i netturbini: a Cantù a rischio raccolta rifiuti e pulizia urbana

Si rischia di vedere tanti cestini pieni e strade sporche

L'emergenza covid si fa sentire nei settori più disparati. A Cantù, per esempio, l'elevato tasso di contagi tra i dipendenti di Econord sta mettendo a rischio il regolare svolgimento del servizio di pulizia urbana e di raccolta della frazione umida dei rifiuti. Ad annunciare probabili disservizi è l'assessore all'Ambiente del Comune di Cantù, Antonio Metrangolo, che in un comunicato stampa ha fatto sapere che la situazione emergenziale legata alla situazione sanitaria da covid 19 ha coinvolto in modo rilevante il personale dipendente della concessionaria Econord Spa del servizio di igiene urbana, con assenze che incidono sul servizio". 
In particolare Metrangolo ha posto l'accento sui possibili "disservizi nel comparto degli operatori addetti alla pulizia manuale, alla vuotatura dei cestini, alla pulizia meccanizzata della strade e nella raccolta della frazione umida". 

E' stata la stessa Econord a scrivere all'amministrazione comunale canturina per comunicare "le difficoltà dovute alle numerose assenze del personale", impegnandosi comunque "a garantire i servizi di raccolta porta a porta dei rifiuti e a sopperire ad eventuali disservizi o itardi nella raccolta, nei limiti di quanto possibile avvalendosi delle risorse umane che rimangono a disposizione".
Va da sé che il rischio di disservizi riguarda anche tutti gli altri Comuni dove l'appalto rifiuti risulta affidato alla medesima Econord.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi contagi tra i netturbini: a Cantù a rischio raccolta rifiuti e pulizia urbana

QuiComo è in caricamento