menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Credi che non sia capace di ammazzarti?". Arrestato 41enne di Como che vessava madre e sorella

Continui maltrattamenti in famiglia: la Squadra Mobile lo ha fermato

Per mamma e figlia l'incubo, per ora, è finito. Da dietro le sbarre non potrà più fare loro del male. W. P., 41enne residente a Como, è stato arrestato su ordine di custodia cautelare emesso dal gip del Tribunale di Como dopo che gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Como hanno raccolto gli elementi necessari ad accusarlo di continui maltrattamenti nei confronti della madre e della sorella.
In passato più volte le volanti della polizia erano dovute intervenire su richiesta delle vittime per placare la violenza dell'uomo. In un caso l'uomo ha stretto le sue mani al collo della sorella causandole lesioni con prognosi di 5 giorni e in un altro caso le ha spruzzato del disinfettante negli occhi. Per non parlare delle minacce: "Credete che non abbia il coraggio di ammazzarvi?" avrebbe detto puntando contro le due donne un coltello. Finalmente il 15 aprile 2021 sono scattate le manette. Il giudice ha ritenuto che fosse l'unico modo per far finire le continue vessazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lago di Como, cinque trattorie all'aperto con vista mozzafiato

WeekEnd

Le 10 migliori gite al Lago di Como e dintorni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento