Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Via Milano, sgomberata discoteca abusiva nell'ex Monkey's

E' stata sgomberata nella notte tra sabato e domenica la discoteca abusiva che da tre settimane aveva iniziato le attività in via Milano 138 al posto del pub Monkey's chiuso dal Comune già questa estate per carenze di sicurezza strettamente legate...

E' stata sgomberata nella notte tra sabato e domenica la discoteca abusiva che da tre settimane aveva iniziato le attività in via Milano 138 al posto del pub Monkey's chiuso dal Comune già questa estate per carenze di sicurezza strettamente legate al luogo (un seminterrato raggiungibile da un corridoio al di sotto di un condominio e comunicante con i garage dello stesso). La polizia locale nei giorni scorsi aveva già ispezionato il locale prima a seguito della segnalazione giunta dai condomini, quindi del settore attività produttive del Comune che subito dopo aver ricevuto la richiesta dei nuovi gestori di aprire un discopub e sala da ballo aveva immediatamente chiesto l'intera documentazione necessaria ad accertare le condizioni di sicurezza, igienico sanitarie e di impatto acustico. Tre requisiti fondamentali per poter autorizzare questo tipo di attività che - a differenza di un "semplice" bar che svolge sola attività di somministrazione - è soggetto alle leggi di pubblica sicurezza. Il Comune ha inoltre ricordato ai gestori che proprio quei locali erano già soggetti a provvedimento di chiusura per carenze in tema di sicurezza. Nessuna risposta è mai giunta allo sportello unico delle attività produttive che ha dunque diffidato i gestori a continuare l'attività configurandosi come abusiva e priva dell'accertamento dei requisiti minimi. Una seconda verifica della Polizia Locale questa settimana è stata effettuata con riprese audio-video da agenti in borghese che hanno proceduto ad una ulteriore diffida orale al proprietario perchè interrompesse l'attività abusiva accertata proprio dalle riprese. Da qui il coinvolgimento della procura da parte del Comune, Procura che è stata anche destinataria di un esposto da parte dei residenti a cui è seguita l'operazione congiunta della notte scorsa. Ventidue uomini tra polizia locale e guardia di finanza, ispettori dell'Asl e un perito acustico nominato dalla Procura di Como, hanno fatto irruzione nel locale a mezzanotte. La loro azione è stata preceduta dalla presenza di due agenti della polizia locale in borghese che fin dalle 21 erano entrati nel locale fingendosi clienti e accertando sempre con strumenti di ripresa audio e video l'attività abusiva di disco, ballo e somministrazione. Al momento dell'irruzione erano presenti nel locale un centinaio di clienti che sono stati tutti identificati dalla polizia locale. Tra le violazioni riscontrate ora oggetto dei relativi verbali di ispezione e in seguito a eventuali conseguenti sanzioni, anche la presenza nel locale di avventori under 16 con tasso alcolico pari a 0,42 (ai minorenni è fatto assoluto divieto di somministrare alcolici e tale fatto è ora oggetto di ulteriori accertamenti). Le conseguenze per i gestori a seguito dell'operazione effettuata sono ora soggette a ulteriori provvedimenti amministrativi e a quanto la procura deciderà sul fronte penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Milano, sgomberata discoteca abusiva nell'ex Monkey's

QuiComo è in caricamento