Cronaca

Turisti ungheresi perdono il pullman per tornare a casa: soccorsi dai vigili

È successo ieri verso le 14, nella zona antistante l’Hangar. Due turiste ungheresi, in evidente stato di shock, si sono rivolte ad alcuni agenti della Polizia locale del Comune di Como, sul posto perché impegnati nell’operazione Loch Ness...

Turisti ungheresi perdono il pullman per tornare a casa: soccorsi dai vigili

È successo ieri verso le 14, nella zona antistante l'Hangar. Due turiste ungheresi, in evidente stato di shock, si sono rivolte ad alcuni agenti della Polizia locale del Comune di Como, sul posto perché impegnati nell'operazione Loch Ness. Nonostante le due donne parlassero esclusivamente l'ungherese, i due agenti di P.L., un uomo e una donna, sono riusciti a capire che le turiste si erano perse e avevano mancato all'appuntamento con il bus che doveva riportarle a casa in Ungheria che nel frattempo era ripartito, dimenticandosi di loro e lasciandole sole in città.

Mentre venivano accompagnate presso i locali del Comando, dove sono state rifocillate e rinfrancate, è partita la ricerca di una soluzione per fare in modo che le due turiste potessero raggiungere i loro compagni di viaggio. Verso le 16, le due donne sono state affidate ad una guida turistica che si è impegnata con gli agenti al ricongiungimento con la comitiva, grazie ad un trasporto in auto. In allegato, una foto delle turiste e degli agenti intervenuti.

Fonte: ufficio stampa comune di Como

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turisti ungheresi perdono il pullman per tornare a casa: soccorsi dai vigili

QuiComo è in caricamento