Cronaca

Troppe alghe nel lago, allarme del Comune: evitate i bagni (anche nelle zone balneabili) i rischi per la salute sono pesanti

Lo avevamo anticipato qualche giorno fa, a causa delle temperature altissime di questi giorni le alghe sono tornate nel primo bacino del lago di Como. Adesso arriva l'allerta del Comune. Alghe davanti al lungolago Alghe a Gravedona "Le elevate...

Lo avevamo anticipato qualche giorno fa, a causa delle temperature altissime di questi giorni le alghe sono tornate nel primo bacino del lago di Como. Adesso arriva l'allerta del Comune.

Alghe davanti al lungolago

Alghe a Gravedona

"Le elevate temperature, la luminosità prolungata e le condizioni di tempo stabile con acque calme hanno comportato il proliferare nelle acque del lago di numerose alghe" spiegano da palazzo Cernezzi. Così anche nelle zone giudicate non a rischio per fare il bagno (in base agli esiti dei campionamenti effettuati dall'Asl, a Como è stata classificata balneabile l'area di fronte a Villa Olmo) è molto importante prestare attenzione allo stato dell'acqua. Le alghe, infatti, rilasciano tossine pericolose per l'uomo se ingerite, inoltre l'immersione può causare irritazione delle vie respiratorie e degli occhi, tosse, dissenteria, danni epatici. I bagni quindi andranno "evitati in presenza di acque torbide e/o con presenza di schiume e mucillaggini, anche se la zona è stata classificata come balneabile. Oltre a evitare di ingerire acqua, sarà opportuno fare la doccia appena usciti e cambiare il costume". Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi al servizio Igiene e Sanità pubblica e prevenzione negli ambienti di vita dell'Asl.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe alghe nel lago, allarme del Comune: evitate i bagni (anche nelle zone balneabili) i rischi per la salute sono pesanti

QuiComo è in caricamento