Cronaca

"Tempi strettissimi e carenza di personale": incarico esterno anche per la scuola di via Picchi

Si rispetta anche per i lavori di ristrutturazione della secondaria di primo grado di via Picchi il trend dell'incarico esterno da parte del Comune per la progettazione. L'edificio, come noto, è quello destinato ad ospitare le classi della...

via picchi-scuola

Si rispetta anche per i lavori di ristrutturazione della secondaria di primo grado di via Picchi il trend dell'incarico esterno da parte del Comune per la progettazione. L'edificio, come noto, è quello destinato ad ospitare le classi della primaria di via Isonzo "sfrattate" dal venturo centro unico di cottura. Anche le motivazioni per cui Palazzo Cernezzi ha dovuto cercare fuori da sé le professionalità adatte a progettare sono ormai un classico.

Le leggiamo direttamente dagli atti ufficiali: "Il personale tecnico dello scrivente Settore (Opere pubbliche, ndr), oltre alle diverse incombenze da espletare entro la fine dell'anno, è interamente occupato nella progettazione di altri interventi non procrastinabili; la carenza, nell'organico dell'ente, di personale tecnico disponibile in relazione all'impegno richiesto per la redazione del precitato progetto definitivo/esecutivo e l'esiguità dei tempi necessari per lo sviluppo del progetto stesso impongono la necessità di affidare la progettazione ad un soggetto esterno all'Amministrazione comunale, che sia in possesso di competenze tecniche specialistiche ed esperienza tale da consentirgli di sviluppare detta prestazione nelle scarse tempistiche a disposizione".

Inoltre, "il relativo progetto definitivo/esecutivo deve essere redatto ed approvato in tempi strettissimi, di modo che la conseguente procedura di gara venga avviata entro l'anno 2015". Insomma, un mix di fretta e carenza di risorse interne. Da cui, ecco l'incarico per "rimodellare" presto e bene gli interni della scuola di via Picchi affidato allo "Studio di architettura Pinto" per poco più di 8mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tempi strettissimi e carenza di personale": incarico esterno anche per la scuola di via Picchi

QuiComo è in caricamento