Cronaca

Tavernerio e il mistero della neve di Ferragosto (in 30 metri quadri): ecco le foto

Un ultimo incredibile racconto dal Ferragosto più anomalo degli ultimi anni. La storia è tutta nella sequenza di immagini scattate dal fotografo professionista Nicola Nick Vicini che ha documentato un fenomeno strano, unico, almeno per chi di...

neve-1

Un ultimo incredibile racconto dal Ferragosto più anomalo degli ultimi anni. La storia è tutta nella sequenza di immagini scattate dal fotografo professionista Nicola Nick Vicini che ha documentato un fenomeno strano, unico, almeno per chi di professione non fa il climatologo (e c'è da immaginare che anche uno scienziato possa stupirsi di fronte a quanto accaduto).

Insomma oltre alla pioggia, ai fiumi d'acqua e alla grandine ieri sarebbe anche nevicato. Neve, almeno stando alle immagini e al racconto dei testimoni. Fiocchi bianchi che sarebbero caduti in pochi metri quadri, uno spazio ristrettissimo. Dunque un fenomeno doppiamente misterioso. Ecco quanto racconta Nicola:

E' successo ai margini della provinciale 'Como-Erba-Lecco' nei pressi della rotonda di Tavernerio all'altezza del civico 16: in una strada di collegamento con il paese. Lì ho notato un brevissimo intervallo di neve, circa 30 metri quadrati, all'interno del quale è rimasta bloccata una macchina di targa Svizzera. Ovviamente l'automobilista non aveva le gomme neve e nemmeno le catene a bordo. Ma si sa, al 15 agosto, può anche capitare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tavernerio e il mistero della neve di Ferragosto (in 30 metri quadri): ecco le foto

QuiComo è in caricamento