Cronaca

Como, rende la vita impossibile ai vicini di casa: arrestato

Continue minacce, insulti e stalking

Un uomo di 53 anni residente a Como è stato arrestato dopo continue minacce rivolte ai vicini di casa. La faccenda andava avanti da molto tempo e già più volte gli inquilini del palazzo avevano chiamato la polizia, ma con l'unico effetto di rendere ancora più molesto e minaccioso l'uomo.
Il 53enne, spesso ubriaco, ascoltava la musica ad altissimo volume in orari di riposo. Inutili le disperate richieste dei vicini di rispettare la quiete pubblica. L'uomo, anzi, diventava ancora più molesto arrivando a minacciare i condomini, a volte addirittura andando a bussare alle loro porte. In un caso era intervenuto anche il padre dell'uomo per dargli man forte inveendo contro i vicini. Finalmente le indagini della squadra mobile della questura di Como ha consentito di raccogliere tutti gli elementi utili al gip per accogliere la richiesta del pm: è stato possibile dimostrare che i vicini di casa vivevano in stato di ansia perdurante e che avevano dovuto persino cambiare le proprie abitudini. L'uomo sabato mattina, 24 agosto 2019, è stato arrestato e portato al carcere bassone. Aveva già diversi precedenti penali per reati contro la persona e in materia di stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, rende la vita impossibile ai vicini di casa: arrestato

QuiComo è in caricamento