Cronaca

Spara contro una casa per errore: cacciatore denunciato

Il 15 gennaio scorso era stato denunciato perché, mentre cacciava anatre illegalmente, aveva colpito per errore gli infissi della finestra di un'abitazione privata. Ieri i carabinieri hanno dato esecuzione a un decreto di detenzione di armi nei...

Il 15 gennaio scorso era stato denunciato perché, mentre cacciava anatre illegalmente, aveva colpito per errore gli infissi della finestra di un'abitazione privata. Ieri i carabinieri hanno dato esecuzione a un decreto di detenzione di armi nei confronti di un cacciatore di 61 anni di Olgiate Comasco. L'uomo per la precisione il 15 gennaio stava cacciando illegalmente anatidi in un laghetto artificiale posto all'interno di una proprietà privata in zona periferica di Olgiate Comasco. I militari gli hanno sequestrato 7 armi da fuoco e 2mila cartucce.

L'operazione nei confronti del 61enne è stata eseguita ieri in occasione del servizio coordinato di controllo del territorio dei Comuni dell'"Area Olgiatese" da parte dei carabinieri della compagnia di Como. Nell'ambito di tale servizio per la prevenzione dei reati come furti e rapine sono state controllate e identificate 57 auto e 79 persone. Due marocchini sono stati denunciati per violazioni delle leggi sull'immigrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara contro una casa per errore: cacciatore denunciato

QuiComo è in caricamento