Cronaca Tremezzo

Simone Barbetta, morto dopo la caduta col parapendio: era il titolare del rifugio Venini

La sua vita erano le montagne

È Simone Barbetta, nato a Menaggio, l'uomo di 57 anni che ieri 7 giugno 2023 intorno ha perso la vita dopo essere precipitato col parapendio. Simone da anni gestiva il rifugio Venini Galbiga insieme al figlio. I rifugi erano la vera passione dell'uomo che da gennaio 2023 era stato insignito dal Comune di Colonno anche per  occuparsi del rifugio Alpe di Colonno, una delle strutture più conosciute sui monti lariani.

L'incidente col parapendio

Avrebbe perso il controllo della vela mentre stava planando tra i monti Tremezzo e Galbiga ed è precipitato con il parapendio. Le dinamiche del terribile incidente sono ancora al vaglio.

Immediato l’allarme, la centrale della Soreu dei Laghi ha mandato sul posto l’elisoccorso di Milano di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza, i tecnici del Cnsas lombardo, stazione Lario Occidentale della XIX delegazione lariana; sono intervenuti anche i carabinieri di Menaggio. Una squadra del soccorso alpino è salita con i mezzi fuoristrada fino al rifugio Venini, un’altra era pronta a partire in base, nella piazzola di Menaggio, a supporto delle operazioni. La chiamata è giunta poco prima delle 17:00. L’uomo è stato trasportato in ospedale con l’elicottero in codice rosso ma purtroppo una volta giunto al Sant'Anna è deceduto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Barbetta, morto dopo la caduta col parapendio: era il titolare del rifugio Venini
QuiComo è in caricamento