rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca Valsolda

Un quadro e libri antichi sequestrati in dogana: sono di un famoso artista fiammingo

Tra i sequestri compiuti dalla Finanza anche 700 kg di componenti tecnologici

La Guardia di Finanza di Como ha effettuato un'importante operazione di sequestro in zona di vigilanza doganale durante l'ultimo fine settimana. In due distinti interventi, i militari delle stazioni di Ponte Chiasso e Oria Valsolda hanno messo a segno significativi colpi al contrabbando di merci provenienti dalla Svizzera.

Nel corso dei servizi di controllo retrovalico, è stata intercettata una partita di 12 colli contenenti 700 kg di componenti elettronici usati per personal computer. La merce, priva delle necessarie autorizzazioni doganali, è stata sequestrata insieme all'automezzo utilizzato per il trasporto.

Ma non è tutto. Un altro controllo ha permesso di scoprire e sequestrare vari capi di abbigliamento appartenenti a una nota griffe di moda, anch'essi provenienti dalla Svizzera e introdotti illegalmente nel territorio italiano. L'intervento più eclatante, tuttavia, riguarda il rinvenimento, nell'automobile di un cittadino italiano, di un quadro attribuito a un noto pittore fiammingo, accompagnato da due libri antichi riconducibili al medesimo artista. Questi preziosi oggetti saranno ora sottoposti a perizia per verificarne l'autenticità e stimarne il valore di mercato.

Tutta la merce sequestrata è stata trasferita presso l'ufficio dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che provvederà all'emissione degli atti di contestazione e all'irrogazione delle sanzioni previste per i trasgressori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un quadro e libri antichi sequestrati in dogana: sono di un famoso artista fiammingo

QuiComo è in caricamento