menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestro di mascherine e guanti monouso in dogana: erano destinati ad altri Paesi

Vietato esportare questi dispositivi di protezione personale senza autorizzazione

Sequestrato alla dogana tra Como e Chiasso un carico contenente mascherine anti-virus e guanti monouso. Gli uomini della guardia di finanza di Ponte Chiasso e i funzionari dell'Agenzia delle Dogane hanno fermato un camion che trasportava i dispositivi di sicurezza personale che, stando alla recentissima legge, non posso essere esportati all'estero senza autorizzazione della Protezione Civile. Il divieto di esportare questi prodotti deriva dalla necessità di garantire prima di tutto la fornitura ai cittadini e alle realtà sanitarie italiani. La merce è stata acquisita dalla Protezione Civile.

In particolare, sono state due le operazioni di sequestro. La prima operazione di fermo risale allo scorso 5 marzo e ha permesso di bloccare 800mila guanti monouso in vinile; la seconda operazione è del 10 marzo 2020 e ha consentito di sequestrare un’ulteriore spedizione di 40mila guanti monouso in lattice e di 120 mascherine con valvola, di classe FFP 2.
La merce, prelevata dai depositi doganali, verrà consegnata dalla Protezione Civile alle strutture sanitarie della Lombardia. Il risultato conseguito testimonia il costante impegno dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e della Guardia di Finanza che in modo sinergico operano per contrastare i traffici illegali al confine, anche a tutela della salute pubblica, ancor più in questa delicata fase di emergenza internazionale di rischio sanitario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Due parrucchieri di Como nella Top Hairstylists 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento