Bloccato in Thailandia dopo una gravissimo infortunio: scatta la raccolta fondi per aiutare Santiago

Bacino e vertebre fratturati, il 29enne di Campione d'Italia rischia la paralisi

Sntiago Loccioni

"Mio fratello Santiago è partito per la Thailandia a gennaio per lavorare in un ostello vicino a Chiang Mai, ma il 20 giugno ha avuto un terribile infortunio cadendo da un ponte e ha riportato serie lesioni alle vertebre del collo e la rottura del bacino, ora rischia di restare paralizzato e l'operazione che potrebbe scongiurare il peggio costa tantissimo. Siamo disperati, abbiamo bisogno di aiuto ma la Farnesina non è riuscita a fare granché e non è possibile nemmeno trasportare Santhiago il Italia a causa del lockdown e dei costi esorbitanti nelk caso ci rvilgessimo a una azienda privata". A parlare è Diego Loccioni, 31 anni, fratello di Santiago con il quale vive a Campione d'Italia.
Nel giro di poche ore, però, dalla rete è arrivata una concreta speranza. E' stata lanciata una raccolta fondi che in un giorno ha già totalizzato oltre 16mila euro. "E' incredibile - commenta Diego - io e i miei genitori siamo profondamente riconoscenti a tutti coloro che hanno subito manifestato la loro solidarietà con una donazione. Grazie di cuore a tutti".

Santiago attualmente si trova in un letto di ospedale a Chiang Mai. Non può muoversi e a confortarlo e aiutarlo c'è solo un amico che era in viaggio con lui. Grazie al suo amico Santiago può parlare con i familiari in Italia. A breve, non appena la clinica thailandese riceverà i primi bonifici, potranno essere intraprese le cure e potrà essere eseguita l'operazione che si spera salvi il giovane Santiago Loccioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

  • I 7 migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Studente positivo al covid al liceo Giovio di Como. E adesso cosa succede?

  • Ridha Mahmoudi, l'assassino di don Roberto

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Incidente sulla A9 in direzione Como a causa di un cervo: lunghe code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento