Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Rissa a Tavernerio, arrestato ragazzo per tentato omicidio

Arrestato il ragazzo della rissa a Tavernerio che aveva colpito un coetaneo con una bottigliata in testa. Il giovane, 21 anni, si era presentato ai carabinieri di Albate pochi giorni dopo l'episodio violento avvenuto alle 4 del mattino del 3...

Arrestato il ragazzo della rissa a Tavernerio che aveva colpito un coetaneo con una bottigliata in testa. Il giovane, 21 anni, si era presentato ai carabinieri di Albate pochi giorni dopo l'episodio violento avvenuto alle 4 del mattino del 3 febbraio 2013 sulla statale per Lecco, nei pressi di un negozio d'abbigliamento e a pochi metri da un rivenditore ambulante di panini. Il ragazzo aveva detto di avere colpito con una bottigliata l'altro giovane per legittima difesa. Dai video delle telecamere di sorveglianza, però, i carabinieri hanno constatato che l'aggressore avrebbe colpito con due bottigliate violente in testa l'altro ragazzo, peraltro dopo che la lite era già stata sedata. Dunque, i carabinieri di Como hanno proceduto all'arresto del 21enne (di origini dominicane) con la pesante accusa di tentato omicidio. Il ragazzo ferito si trova ancora in rianimazione all'ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia in stato di coma. Oltre alle immagini video sono state acquisite dagli inquirenti anche le testimonianze di altre persone presenti al momento della rissa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa a Tavernerio, arrestato ragazzo per tentato omicidio

QuiComo è in caricamento