Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Dalla Regione 5 milioni di euro per risolvere lungolago e paratie

Questa mattina la commissione bilancio di Regione Lom bardia ha approvato all'unanimità un emendamento al bilancio 2013 che prevede lo stanziamento di 5 milioni di euro da utilizzare per risolvere i problemi legati al cantiere delle paratie del...

Luca Gaffuri (PD)

Questa mattina la commissione bilancio di Regione Lom bardia ha approvato all'unanimità un emendamento al bilancio 2013 che prevede lo stanziamento di 5 milioni di euro da utilizzare per risolvere i problemi legati al cantiere delle paratie del lungolago. la notizia è stata diffusa dal consigliere regionale del PD, il comasco Luca Gaffuri, che ha espresso grande soddisfazione: "Lo stanziamento è il segnale di un dialogo riavviato tra Comune di Como e Regione Lombardia. Ricordo la forte presa di posizione del sindaco Lucini che da subito, appena entrato in carica, ha posto il problema delle paratie alla Regione. Solo ieri sono stati presentati alla città i risultati degli approfondimenti condotti dall'università dell'Insubria e dal polo comasco del Politecnico sulle problematiche del progetto e sulle prospettive per migliorarlo. È cambiato il modo di approcciare questo problema, finalmente in dialogo aperto con la città e con le istituzioni. Questi cinque milioni di euro sono una notizia decisamente positiva".

Tecnicamente i 5 milioni di euro sono destinati a lavori di difesa idraulica e conseguente ripristino della fruibilità del lungo lago. Anche il sindaco di Como, Mario Lucini, ha espresso soddisfazione, ma ha dimostrato anche cautela: "E' una cosa importante che la disponibilità annunciata da Regione nei mesi scorsi si sia trasformata in un atto concreto, ma servono approfondimenti per capire come questi soldi potranno essere utilizzati all'atto pratico".

La cautela del sindaco è comprensibile, del resto quello che pesa al Comune è dover sborsare alcuni milioni di euro per saldare l'accordo bonario con la ditta che ha eseguito e sta eseguendo i lavori, la Sacaim di Mestre. La ditta, infatti, ha presentato all'amministrazione comunale riserve per un totale di circa 7 milioni di euro a seguito delle numerose variante subentrate in corso d'opera e lavori extra. Il Comune ha presentato un accordo bonario di poco meno di 3 milioni di euro. Lo stanziamento di regione Lombardia sarebbe una manna dal cielo se potesse essere utilizzato per saldare i conti con Sacaim riguardo alle riserve. inquesto caso sì che aiuterebbe davvero, e di molto, il Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Regione 5 milioni di euro per risolvere lungolago e paratie

QuiComo è in caricamento