Ticino, rapina benzinaio di Novazzano e fugge in Italia dalla dogana di Bizzarone

Dipendente minacciata con una pistola finta: la polizia cantonale cerca testimoni

Rapina al distributore di benzina di Brusata di Novazzano, in Canton Ticino, al confine con l'Italia. L'episodio verso le 21.30 di sabato 6 aprile 2019 in via Cios, a due passi dalla dogana di Bizzarone.
Secondo quanto ricostruito dalla polizia cantonale, un uomo armato di pistola, finta, è entrato nel negozio e minacciando una dipendente si è fatto consegnare del denaro.
Il rapinatore è poi fuggito con il bottino in sella ad uno scooter, chiaro, targato Italia, oltrepassando il valico doganale. Non vi sono stati feriti.
La polizia cantonale invita eventuali testimoni che hanno notato movimenti sospetti nelle vicinanze del distributore a chiamare il numero 0848 25 55 55.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Eupilio: si cerca Mattia Gandola nel lago, forse annegato

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

Torna su
QuiComo è in caricamento