Cronaca

Ragazzina violentata a Como: ecco cosa è successo

Convalidato il fermo dei due giovani accusati di avere stuprato una tredicenne

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Como ha convalidato il fermo dei due ragazzi nigeriani accusati di avere violentato una connazionale di soli 13 anni.

I fatti risalgono alla notte tra il 5 e il 6 ottobre 2019: la ragazza ha incontrato uno dei suoi stupratori il quale le ha strappato di mano il telefono cellulare e si è allontanato. Lei ingenuamente lo ha seguito insistendo affinché gli restituisse il telefonino, ma lui giunto all'ingresso della propria abitazione l'ha strattonata per un braccio e l'ha costretta a entrare in casa. Lì il giovane ha abusato di lei insieme a un connazionale anch'egli amico della vittima.
Per i due giovani violentatori all'accusa di violenza sessuale si è aggiunta quella di sequestro di persona. La loro posizione si è, dunque, aggravata ulteriormente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzina violentata a Como: ecco cosa è successo

QuiComo è in caricamento