Cronaca

Prova a rubare all'Oviesse di Como ma gli va male

. Intorno alle 11.30 di ieri una pattuglia delle Volanti della Questura di Como è intervenuta presso il negozio di abbigliamento Oviesse di via Giulio Cesare per una segnalazione di furto. Giunti sul posto gli agenti hanno raccolto la...

polizia-auto-volante

.

Intorno alle 11.30 di ieri una pattuglia delle Volanti della Questura di Como è intervenuta presso il negozio di abbigliamento Oviesse di via Giulio Cesare per una segnalazione di furto. Giunti sul posto gli agenti hanno raccolto la testimonianza dell'addetto alla sicurezza interna che ha raccontato di aver notato, verso le 11, un uomo che, fare sospetto girovagava nel reparto abbigliamento, visionando i capi esposti, per poi recarsi nei camerini con due maglioni. Dopo qualche minuto l'uomo è uscito dal camerino senza portare con sé nulla. L'addetto alla sicurezza ha raccontato poi di avere esaminato i camerini e di avere trovato un solo maglione e nessuna traccia del secondo. Così ha seguito il cliente - un rumeno di 30 anni - il quale, accortosi della presenza del vigilante, ha fatto ritorno nei camerini, spogliandosi del maglione indossato sotto il giubbotto. L'addetto alla sicurezza ha fermato l'uomo proprio all'uscita dallo stanzino, verificando che il capo di abbigliamento in questione si trovava, ora, all'interno del camerino, privato di dispositivo antitaccheggio. Il rumeno è stato accompagnato negli uffici dell'OVS in attesa degli agenti che lo hanno denunciato per tentato furto aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova a rubare all'Oviesse di Como ma gli va male

QuiComo è in caricamento