Cronaca

Blitz della polizia in un albergo di Como: tra gli ospiti un ricercato

Ad altre tre persone è stato notificato un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale

Agenti della Polizia di Stato sono intervenuti ieri, giovedì 3 ottobre 2019, in un albergo di Como per la segnalazione della presenza nella struttura di quattro rumeni destinatari di vari provvedimenti restrittivi.

Nell'albergo gli agenti della Volante hanno trovato, in tutto, dieci cittadini rumeni che hanno dichiarato di provenire dalla Germania. Alcuni di essi risultavano già noti alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio. Accompagnati tutti in Questura, e dopo approfonditi accertamenti, è risultato che uno di loro, di 28 anni d'età, risultava già destinatario di un'ordinanza di carcerazione e di una interdizione dai pubblici uffici per reati contro il patrimonio. L'uomo è stato quindi arrestato e accompagnato in carcere.

Inoltre, consultati i vari atti esistenti nell'archivio elettronico della Polizia, nei confronti di altri tre soggetti il prefetto di Como ha emesso tre provvedimenti di allontanamento dal territorio nazionale: due per motivi imperativi di pubblica sicurezza, con invito a lasciare il territorio nazionale entro dieci giorni, e uno per cessazione del diritto di soggiorno, con invito a lasciare il territorio dello Stato entro trenta giorni.

Nei guai anche il titolare della struttura ricettiva, denunciato dalla polizia per il ritardo nell'inserimento del gruppo di ospiti sull'apposito portale online.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz della polizia in un albergo di Como: tra gli ospiti un ricercato

QuiComo è in caricamento