Cronaca

In officina per ritirare l'auto: picchiato e minacciato da 3 uomini

E' accaduto lunedì 1 agosto: un 27enne si è recato verso le 14 in un'autoufficina di Olgiate Comasco per ritirare l'auto ma è stato aggredito, percosso e minacciato da 3 uomini (due italiani pluripregiudicati e un albanese incensurato), tra i...

E' accaduto lunedì 1 agosto: un 27enne si è recato verso le 14 in un'autoufficina di Olgiate Comasco per ritirare l'auto ma è stato aggredito, percosso e minacciato da 3 uomini (due italiani pluripregiudicati e un albanese incensurato), tra i quali il titolare dell'officina. Ha così tentato la fuga ma i tre lo hanno rincorso in auto e lo hanno costretto a salire a bordo. In auto sono partite altre percosse e minacce e il 27enne è stato privato del cellulare e portato a casa di uno di loro a Breccia (Como). Il malcapitato è riuscito però nuovamente a fuggire, abbandonando in officina la borsa di lavoro e lo scooter. Dopo una corsa a perdifiato è giunto in una proprietà privata in via San Giovanni da Meda dove è stato soccorso da un un uomo di 43 anni che ha chiamato la polizia. Le volanti della questura di Como hanno rintracciato i 3 aggressori che si sono giustificati spiegando che il ragazzo aveva acquistato un'auto con un assegno in bianco. In effetti il ragazzo ha raccontato che i tre volevano costringerlo a firmare una delega per restituire l'automobile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In officina per ritirare l'auto: picchiato e minacciato da 3 uomini

QuiComo è in caricamento