Picchia la moglie davanti ai figli e la perseguita anche dopo la relazione: comasco arrestato

L'uomo le ha fatto stalking nonostante il divieto assoluto di avvicinarsi a lei e di contattarla

Un uomo di 31 anni, comasco, è stato arrestato dalla polizia di Stato per minacce, maltrattamenti fisici e stalking nei confronti dell'ex compagna di 41. I due avevano iniziato una relazione nell'ottobre 2016 e dopo un breve periodo di conoscenza erano andati a convivere. Lei aveva già due figli - uno maggiorenne e l'altro minorenne - nati da una precedente relazione.
Dopo pochi mesi sono iniziati i maltrattamenti, dapprima solo psicologici (accompagnati anche da minacce di morte) poi anche fisici, con percosse e strattoni. L'uomo, tra l'altro, si è reso responsabile delle violenze davanti al figlio minore e alla bambina nata dalla loro relazione nel marzo del 2018.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Esasperata dall'insostenibile situazione la donna ha deciso nell'ottobre del 2018 di sporgere denuncia in Questura. Non senza poche difficoltà i poliziotti della squadra mobile l'hanno convinta a raccontare tutto. Su richiesta del pm il gip ha disposto il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte lesa e di comunicazione con qualunque mezzo. Fondamentali per le indagini anche i messaggi che l'uomo inviava alla donna.
Purtroppo la disposizione del giudice non è bastato, perché, non troppo tempo dopo, lui ha continuato a contattarla, alternando momenti di pentimento a momenti di rabbia, ma soprattutto nell’ultimo periodo aveva anche iniziato a farsi trovare sotto casa o sul luogo dove lei  lavora. Ciò ha portato inevitabilmente, sulla base delle segnalazioni effettuate dalla squadra mobile, il pm a chiedere al gip l'arresto che è stato finalmente eseguito il 22 febbraio 2019. Lo stalker si trova nel carcere Bassone di Como.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

  • Nel cielo di Como lo spettacolo della cometa di Neowise, visibile a occhio nudo

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Brienno, morto il motociclista caduto in galleria

  • Lago di Como, prendono il sole completamente nudi: multati

  • 10 motivi per cui il Lago di Como è il più bello del mondo

Torna su
QuiComo è in caricamento