rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca Rebbio / Via Alebbio

Cerca di spezzare le dita alla compagna e la prende a pugni in testa: arrestato a Rebbio

Maltrattamenti in famiglia nella periferia di Como

Ha percosso la compagna, con la quale convive, colpendola con pugni in testa e ha addirittura cercato di spezzarle le dita di una mano. Nei guai è finito un nigeriano di 39 anni, arrestato nella serata del 29 gennaio 2023 nell'abitazione di via Alebbio (quartiere di Rebbio a Como) dove vive con la compagna, anche lei nigeriana di 30 anni.

La polizia è giunta sul posto durante la lite allertata dalla chiamata di qualche vicino di casa. Al loro arrivo i poliziotti hanno trovato sul pianerottolo fuori dall'appartamento alcuni condomini e la donna in lacrime che ha raccontato di avere subito un'aggressione dal suo convivente. Si è scoperto che la donna subiva maltrattamenti dal 2015. 

L'uomo per nulla intimorito dalla presenza degli agenti ha iniziato a inveire contro di loro ma è stato portato in questura dove è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. Il nigeriano sebbene regolare sul territorio italiano è risultato avere precedenti penali per reati contro la pubblica amministrazione.

La donna è stata quindi trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia, da dove è stata poi dimessa con una prognosi di 6 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di spezzare le dita alla compagna e la prende a pugni in testa: arrestato a Rebbio

QuiComo è in caricamento