Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Piazza Grimoldi, auto parcheggia sulle lastre di porfido appena posate

Si potrà pensarla come si vuole sull'allargamento della Ztl, sull'aspetto che hanno assunto o stanno per assumere le nuove piazze del centro, sulla carenza e/o sufficienza di posti auto e posti moto ai quattro angoli della città. Ma quanto...

auto-grimoldi-6mag16

Si potrà pensarla come si vuole sull'allargamento della Ztl, sull'aspetto che hanno assunto o stanno per assumere le nuove piazze del centro, sulla carenza e/o sufficienza di posti auto e posti moto ai quattro angoli della città. Ma quanto documentiamo con la foto in alto ha oggettivamente i crismi della fantascienza e sicuramente avvalora il pensiero di chi sostiene che, potendo, molti automobilisti arriverebbero "fin dentro al Duomo in macchina".

Siamo in piazza Grimoldi, esattamente al limitare dell'area tuttora oggetto di cantiere sebbene la nuova pavimentazione in porfido faccia già bella mostra su un'ampia fetta di superficie. In queste ore, con l'obiettivo di rendere più agevole il passaggio dei pedoni, l'impresa ha spostato di qualche metro la recinzione sul lato Vescovado. Una gentilezza, si potrebbe dire, visto che in quel punto i nuovi lastroni di porfido sono stati già stati collocati e non è prevista la presenza di mezzi da lavoro. Ebbene, come risposta alla cortesia, nel pomeriggio si è materializzata una scena veramente impensabile.

Senza che nemmeno gli operai al lavoro se ne accorgessero, esattamente in quell'angolo di piazza Grimoldi "liberato" dalla recinzione si è avventata come un'aquila un auto in cerca del posteggio più centrale possibile, forse per fare shopping. E tutto con il (o la) conducente che non si è minimamente formalizzato davanti all'area di cantiere davanti a sé, ma ha piazzato le quattro ruote della sua Lancia esattamente sopra il porfido nuovo, fresco di posa e non recintato quasi per caso. Non appena vista la metafisica presenza dell'auto sopra i nuovi lastroni, i responsabili dell'azienda - basiti - hanno chiamato la polizia locale nella speranza di poter innanzitutto far spostare la vettura e poi eventualmente procedere con gli ulteriori accertamenti. Subito dopo si è reso necessario accertare che quella sosta sull'angolo di piazza appena rifatto non avesse in qualche modo danneggiato la superficie e i materiali. Il pericolo è stato fortunatamente scongiurato, il record di una piazza pedonalizzata "inaugurata" da una macchina in sosta è tanto bizzarro quanto indiscutibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Grimoldi, auto parcheggia sulle lastre di porfido appena posate

QuiComo è in caricamento