Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Palazzetto di Cantù, è scontro tra il Comune e la ditta Turra che deve realizzarlo

Il cantiere per il nuovo palazzetto di Cantù non decolla. Il sindaco Claudio Bizzozero, tramite una nota diffusa oggi, risponde a muso duro alla Turra, la ditta di Cazzago San Martino che si è aggiudicata il progect financing da 50 milioni di euro...

lavori-palazzetto-cantu3

Il cantiere per il nuovo palazzetto di Cantù non decolla. Il sindaco Claudio Bizzozero, tramite una nota diffusa oggi, risponde a muso duro alla Turra, la ditta di Cazzago San Martino che si è aggiudicata il progect financing da 50 milioni di euro e la gestione dell'impianto per 30 anni e che, almeno teoricamente, dovrebbe consegnare i lavori il 24 maggio 2013. Una data che sembrerebbe, almeno considerando lo stato dei lavori, abbastanza improbabile. La "querelle" fra l'amministrazione comunale e la ditta Turra, scoppiata in poche ore, inizia a causa di un incontro fissato per ieri. Turra, però, non si è mai presentata anzi da parte sua fa sapere di non aver saputo niente dell'incontro fissato in Comune. Bizzozero tramite una nota diffusa proprio oggi risponde per le rime alla ditta bresciana: "Questa Amministrazione, fin dallo scorso mese di giugno, ha impostato con la società Turra un rapporto improntato a franchezza e fiducia, comportandosi di conseguenza. Ora abbiamo verificato, da parte della società, un inspiegabile cambiamento di atteggiamento, senza che vi fosse alcun motivo apparente. La società ha disdetto tardivamente un appuntamento fissato sin dal 22 ottobre scorso". Inoltre, continua: "In secondo luogo Turra ha addirittura sorprendentemente comunicato alla stampa di non aver mai fissato alcun incontro. L'amministrazione, con sconcerto e vivo rammarico, prende atto di quanto accaduto e di quanto dichiarato da Turra, e conseguentemente assumerà le iniziative che riterrà opportune e doverose allo scopo di garantire il pieno rispetto della convenzione e delle relative obbligazioni". Sulle iniziative, però, al momento non si sa niente.

PALAZZETTO, CRONACA DI UNA STORIA GIA' VECCHIA

Dalla "posa della prima pietra", avvenuta il 20 aprile 2012 (in piena campagna elettorale per le amministrative), a cui aveva partecipato anche l'ex ministro Roberto Castelli, sembra davvero passato un secolo. Un evento che fu celebrato in pompa magna, con tanto di colata di cemento all'interno delle fondamenta. Erano i tempi dell'amministrazione Sala, ma la strana assenza del candidato sindaco per la Lega, Nicola Molteni, aveva fatto discutere. Da allora, si è avuta come l'impressione che il cantiere andasse a rilento: i primi a credere poco alla data di consegna dei lavori, sono stati proprio i tifosi della pallacanestro Cantù. Parecchio, infatti, è lo scetticismo che regna fra di loro. Forse, avendo assistito alla fine ingloriosa del palababele, cercano di non crearsi illusioni. Qualche segnale di cauto ottimismo era arrivato proprio dall'ex candidato sindaco nonché parlamentare per la Lega, Nicola Molteni. Durante una seduta del consiglio comunale, Molteni aveva dichiarato di essersi attivato per sbloccare 1 milione e 400 mila euro destinati sin dal 2003 a Cantù. E proprio Molteni, anche tramite la sua pagina Facebook, aveva dichiarato negli ultimi tempi un certo ottimismo: insieme ad altri parlamentari comaschi (Chiara Braga del PD e Antonio Palmieri del PDL), si erano attivati presso il ministero dello sport per sbloccare i fondi assegnati nel 2003 proprio per la gestione del palazzetto. Molteni, si era dichiarato ottimista. Nonostante l'ottimismo del deputato leghista, però, le cose sono evidentemente precipitate: Cinelandia, che avrebbe dovuto occupare circa il 25% degli spazi del nuovo futuristico palazzetto, il mese scorso ha deciso di rescindere il contratto con Turra. Ciò aveva provocato delle strane reazioni da parte della ditta bresciana che sembravano far pensare quantomeno ad una revisione della data di consegna. Nella nota diffusa da Bizzozero si legge di "iniziative" a cui l'amministrazione sta pensando affinchè la convenzione stipulata con Turra venga rispettata. Aspettiamo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzetto di Cantù, è scontro tra il Comune e la ditta Turra che deve realizzarlo

QuiComo è in caricamento