Cronaca

Dal Tar: legittima l'ordinanza per la chiusura bar a mezzanotte

La tanto attesa sentenza del Tar è arrivata: l'ordinanza antimovida voluta dal sindaco di Como Stefano Bruni, che impone la chiusura dei locali a mezzanotte dal lunedì al venerdì, è legittima. Lo ha stabilito il Tribunale Regionale della Lombardia...

sentenza

La tanto attesa sentenza del Tar è arrivata: l'ordinanza antimovida voluta dal sindaco di Como Stefano Bruni, che impone la chiusura dei locali a mezzanotte dal lunedì al venerdì, è legittima. Lo ha stabilito il Tribunale Regionale della Lombardia al quale aveva presentato ricorso l'associazione dei commercianti Confcommercio Como ritenendo illegittima l'ordinanza.

Il Tar ha confermato l'ordinanza sindacale per la disciplina dell'orario degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e dei locali di pubblico spettacolo entrata in vigore lo scorso 21 giugno. Il provvedimento relativo al ricorso presentato da venti esercizi commerciali e da Confcommercio Upcts, è stato depositato oggi ed ha confermato il provvedimento assunto dall'amministrazione comunale. Il Tar ha respinto la richiesta che era stata avanzata dai ricorrenti di sospendere l'ordinanza comunale ed ha confermato il provvedimento assunto dall'amministrazione. "La linea adottata dall'amministrazione - ricorda il sindaco Stefano Bruni - era stata centrata sulla necessità di trovare una mediazione, un punto di equilibrio tra le richieste degli esercenti e quelle dei residenti. Nessuno ha mai voluto mettere in discussione l'importante ruolo economico e sociale svolto da bar e ristoranti rispetto allo sviluppo turistico e all'animazione della città e del territorio e la nostra ordinanza non ha imposto eccessive restrizioni alle attività del centro storico. In città murata i livelli di rumorosità sono più rilevanti e frequenti e il diritto al riposo dei residenti, andava tutelato e garantito. Accolgo il provvedimento del Tar con piena soddisfazione e allo stesso tempo invito l'associazione e gli esercenti a rivalutare insieme una mediazione, purchè siano tenute in debito conto anche le legittime richieste dei residenti"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Tar: legittima l'ordinanza per la chiusura bar a mezzanotte

QuiComo è in caricamento