Omicidio per la droga in Valassina, fermato 40enne di Lurago d'Erba

E' accusato di aver accoltellato a morte uno spacciatore marocchino. Il delitto risale al 26 gennaio 2018

Repertorio

Un 40enne di Lurago d'Erba, I.A. le sue iniziali, è stato fermato nel pomeriggio di venerdì 23 febbraio 2018 con l'accusa di essere l'autore del delitto di Ghazal Azedin, spacciatore marocchino di 27 anni, accoltellato tra Briosco e Giussano, sulla rampa di accesso della Valassina, la Statale 36. Il delitto risale al 26 gennaio 2018.
Subito era scattata la caccia all'uomo da parte dei carabinieri: la svolte nelle ultime ore. Il 40enne luraghese è stato fermato dai carabinieri di Lurago d'Erba e dal nucelo investigativo di Cantù che stavano collaborando con i colleghi di Monza nell'inchiesta sull'omicidio. Secondo le prime informazioni, sembrerebbe che i militari siano risaliti all'uomo per via dei contatti che avrebbe avuto con lo spacciatore marocchino. Un delitto maturato, sembrerebbe, nell'ambito dello spaccio di stupefacenti. Il 40enne è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria in quanto indiziato del reato di omicidio. 

A poco più di un anno prima, al marzo 2017, risale un episodio analogo avvenuto ad Asso, dove un marocchino era stato accoltellato a morte da un suo connazionale per motivi legati allo spaccio di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Como, litiga con la moglie e cammina per 450 chilometri per smaltire la rabbia

  • Lockdown di Natale: dal 20 dicembre al 10 gennaio tutti a casa

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Allarme al Sant'Anna, 3 bambini colpiti dalla sindrome di Kawasaki. Forse correlazione con covid

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

Torna su
QuiComo è in caricamento