Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Via Monte Palanzone, 13

Omicidio a Cantù, nipote uccide il nonno: morto Giovanni Volpe

E' successo in via Monte Palanzone, nella frazione di Vighizzolo

La vittima, Giovanni Volpe - foto da Facebook

Omicidio a Cantù in via Monte Palanzone in una palazzina al civico 13, nella frazione di Vighizzolo, nella serata di venerdì 16 marzo 2018.
Giovanni Volpe, 78 anni, è stato trovato morto nella sua abitazione intorno alle 21.30, ucciso da diverse coltellate.
L'allarme è stato dato dal figlio che, non riuscendo a contattare il padre, si è recato a casa sua scoprendo il cadavere. Inutile l'intervento dei soccorsi, l'uomo era già morto.
Subito sono partite le indagini dei carabinieri di Cantù che si sono concentrate sul nipote dell'uomo, Luca Volpe, 26 anni, che viveva con il pensionato ed era irreperibile. Il giovane, che si era allontanato con l'auto del nonno, è stato rintracciato dai militari in un albergo di Novedrate, dove aveva trovato riparo. Quando i militari lo hanno trovato, non ha opposto resistenza: pare che fosse in stato confusionale, forse sotto l'effetto di qualche sostanza. 
I militari stanno ora cercando di ricostruire il movente del delitto: alla base pare ci siano futili motivi, forse litigi legati a richieste di soldi che il ragazzo avrebbe rivolto al nonno. Secondo le prime ipotesi, il delitto potrebbe essere scaturito dopo un litigio tra i due: una discussione degenerata, con il giovane che ha afferrato un coltello da cucina colpendo ripetutamente il nonno. 
Luca Volpe ora si trova nel carcere Bassone di Como: per lui l’accusa  è omicidio volontario. Adesso è in attesa dell’interrogatorio di convalida. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Cantù, nipote uccide il nonno: morto Giovanni Volpe

QuiComo è in caricamento