menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oli e idrocarburi nel lago: la cura è la grafite

Un regalo alla città di Como per aiutarla a prendersi cura del suo lago. Si chiama Grafysorber la soluzione eco-innovativa in grado di risolvere con una efficacia di almeno cinque volte superiore alle tecniche ad oggi utilizzate i problemi...

Un regalo alla città di Como per aiutarla a prendersi cura del suo lago. Si chiama Grafysorber la soluzione eco-innovativa in grado di risolvere con una efficacia di almeno cinque volte superiore alle tecniche ad oggi utilizzate i problemi ambientali derivanti da sversamenti accidentali di oli e idrocarburi nei bacini d'acqua. A donarla al Comune di Como, direttamente nelle mani del sindaco, è stato Giulio Cesareo, fondatore e amministratore di Directa Plus, l'azienda tecnologica con sede a Lomazzo che ha brevettato Grafysorber. La donazione si è svolta nella sede dello Yacht Club di viale Puecher a Como alla presenza anche dei consiglieri regionali Alessandro Fermi e Daniela Maroni.

"Si tratta di una soluzione efficiente e sostenibile, derivante da una materia prima naturale quale è la grafite, che ha già dato risultati sorprendenti ed è anche stata premiata con un riconoscimento della Commissione Europea - ha spiegato Cesareo -. Offre una risposta rapida ed efficace a quelle che possono in breve tempo diventare emergenze ambientali per gli ecosistemi lacustri e marini, ed è già stata testata con successo in una serie di eventi critici in Italia e all'estero".

"È motivo di orgoglio per tutti noi che risultati di ricerca così innovativi si siano concretizzati sul nostro territorio - ha commentato il sindaco di Como, Mario Lucini -. Il nostro lago, oltre ad essere una fonte di ricchezza per il territorio è anche molto vulnerabile, perché ha un ricambio lento ed è importante avere una soluzione come questa a disposizione in caso di necessità".

"L'innovazione nasce anche da un uso virtuoso del denaro in Regione Lombardia - ha invece dichiarato Alessandro Fermi Sottosegretario all'Attuazione del programma, ai rapporti istituzionali nazionali e alle relazioni internazionali di Regione Lombardia - Quello di Directa Plus è un esempio concreto di progetto, in cui c'è stato anche un investimento di denaro pubblico, che sta dando grandi risultati in termini di innovazione".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento