Cronaca

La lunga notte del 118 a Como: alcol, aggressioni e gravi incidenti

Grande impegno dei soccorritori, dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine

Una lunga notte per i soccorritori del 118 e le forze dell'ordine quella tra sabato 8 e domenica 9 aprile. A Como e provincia tanti incidenti, aggressioni e le ambulanze sono dovute uscire anche per aiutare chi ha bevuto troppo. 

A cominciare da ieri sera 8 aprile dove, intorno alle 20.46  a Cadorago in via Roma è stato soccorso un giovane di 28 anni vicino alla ferrovia per un'aggressione. Il ragazzo è stato ricoverato all'ospedale Sant'Anna. Sul posto oltre alla Croce Rossa di Lomazzo anche i carabinieri di Cantù. 

Alle 21.45 a Como in via per Cernobbio un altro evento violento a danno di una donna di 38 anni. Sul posto la polizia di stato e l'ambulanza. 

Alle 22.24 in via Fratelli Recchi a Como un'altra aggressione. Una ragazza di 27 anni è stata trasportata all'ospedale Valduce dove è arrivata intorno alle 23. Anche in questo caso è intervenuta la polizia di stato. 

La lunga notte di Pasqua

Alle 3.26 della notte terribile incidente segnalato come codice rosso sulla A9 nel tratto Bregnano-Lazzate. Si parla di un'auto ribaltata e di 3 feriti tra cui un giovane di 22 anni. Inizialmente l'incidente è stato segnalato come codice rosso, sul posto sono arrivate 4 ambulanze e i feriti sono stati trasportati (sembrerebbe non in pericolo di vita) al San Gerardo di Monza. 

Alle 3.49 a Cermenate la Croce Rossa è arrivata in via Maestri Comacini per soccorrere un 21enne che aveva bevuto troppo. Dopo gli aiuti sul posto non è stato necessario il ricovero. 

Alle 3.59 codice rosso, massima gravità, a Como in via Sant'Abbondio per un'intossicazione etilica che per poco costava la vita a un uomo di 36 anni che è stato ricoverato all'ospedale Sant'Anna di san Fermo della Battaglia, dove è arrivato alle 4.27.

Alle 4.13 un altro codice rosso a Oltrona di San Mamette, questa volta per il ribaltamento di un'auto. Ferito, ma non in pericolo di vita, un giovane di 29 anni che è stato portato al Sant'Anna dalla Croce Rossa in codice giallo. Sul posto anche i carabinieri di Cantù e i vigili del fuoco. 

Per i dettagli dei vari episodi si attendono le ricostruzioni ufficiali delle forze dell'ordine. 

Questi sono solo gli episodi più gravi del lungo sabato sera-notte di Como e provincia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lunga notte del 118 a Como: alcol, aggressioni e gravi incidenti
QuiComo è in caricamento