Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Mostra agli amici una bandiera nazista: denunciato

E' stato sorpreso dai carabinieri mentre mostrava una bandiera con la svastica nazista a un gruppo di amici. Per un 21enne di nazionalità russa è scattata la denuncia per apologia di reato. E' accaduto nella notte tra sabato e domenica (22 e 23...

BANDA TRAFFICAVA DROGA E ARMI, 32 ARRESTI IN VARIE REGIONI

E' stato sorpreso dai carabinieri mentre mostrava una bandiera con la svastica nazista a un gruppo di amici. Per un 21enne di nazionalità russa è scattata la denuncia per apologia di reato. E' accaduto nella notte tra sabato e domenica (22 e 23 novembre) poco dopo mezzanotte in un parcheggio di via milano a Erba. I carabinieri stavano pattugliando la zona in occasione, tra l'altro, del maxi controllo delle forze dell'ordine coordinato dal prefetto di Como su tutto il territorio provinciale. I militari hanno notato una decina di giovani nel parcheggio di via Milano, vicino a un locale pubblico, e quando si sono avvicinati al gruppo hanno visto che uno di loro ostentava la bandiera nazista grande 120 per 90 centimetri. la bandiera è stata sequestrata.

Nel corso della stessa notte sono stati numerosi gli interventi delle forze dell'ordine, non solo nel capoluogo ma anche in provincia, come a nell'Olgiatese, a Capiago Intimiano, Cernobbio e nell'Nrbese (in particolare nel Comune di Caslino d'Erba), dove sono stati effettuati numerosi posti di controllo che hanno portato alla verifica di oltre 130 persone e oltre 100 veicoli.

Alle ore 2 circa a Como, in via Linati e in via Palestro, sono stati denunciati per guida in stato di ebbrezza due automobilisti, di 24 e 23 anni, fermati alla guida di due auto con un tasso alcolico nel sangue ben oltre il limite consentito.

Intorno all'una a Olgiate Comasco i militari hanno arrestato un 44enne residente ad Albiolo perché era destinatario di un provvedimento di esecuzione di ordine di carcerazione emesso lo scorso 5 novembre dalla Procura della Repubblica di Como: dovrà scontare una pena definitiva di 2 mesi di reclusione per porto abusivo di oggetti atti ad offendere, reato commesso a Valmorea nel giugno 2011.

Sempre ad Albiolo i carabinieri hanno fermato una Lancia Y sospetta con a bordo un cittadino albanese di 24 anni, in Italia senza fissa dimora. Il giovane non ha saputo spiegare ai militari la sua presenza a quell'ora in quel luogo. E' stato sottoposto a perquisizione: aveva nascosto un cacciavite vicino al freno a mano, un paio di guanti sotto al tappetino e un altro cacciavite nel bagagliaio. Inoltre, la macchina è risultata priva di copertura assicurativa e per questo è stata sequestrata insieme agli arnesi da scasso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mostra agli amici una bandiera nazista: denunciato

QuiComo è in caricamento