Tragedia nel lago di Como: morto sub di 60 anni durante un'immersione

Fatale un malore a Oliveto Lario: intervenuti anche elisoccorso da Como e ambulanza da Bellagio

Repertorio

Tragedia nella mattina di domenica 25 marzo 2018 in via Imbarcadero a Oliveto Lario, dove, poco prima delle ore 10, un uomo di sessant'anni è deceduto mentre si trovava nel lago insieme a un amico di 42 anni.
E' stato proprio quest'ultimo che ha lanciato l'allarme una volta capita la gravità della situazione.
I due sub stavano facendo un'immersione in località Limonta, quando il 60enne è stato colpito da un malore risultatogli fatale. Il compagno lo ha riportato a riva e ha allertato i soccorsi.
Subito è partita la chiamata al 112: sul posto sono arrivati i soccorsi, l'ambulanza dei Volontari di Bellagio, i Vigili del Fuoco e i carabinieri, cui ha fatto da supporto l'elicottero inviato da Como.
Tutti i tentativi effettuati per rianimare l'uomo sono stati però purtroppo vani.
Il sessantenne, originario del Piemonte ma residente nel Milanese, stando alle prime informazioni raccolte, sarebbe deceduto a causa di un arresto cardiaco. Al termine delle operazioni di soccorso, la salma è stato tasportata in ospedale dall'elisoccorso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

  • Il racconto di una delle giovani vittime e la scoperta del night con prostituzione "di lusso"

Torna su
QuiComo è in caricamento