Il camion fa troppo rumore: migranti di piazza San Rocco insultano e sputano addosso al netturbino

L'episodio risale ad alcuni giorni fa. Il parroco contattato da Aprica

Sono le ore 22.50 di un martedì di settembre. Un operatore della ditta Aprica addetto alla raccolta rifiuti si reca, come suo solito, in piazza San Rocco per recuperare e portare via l'immondizia depositata nei pressi della parrocchia che si trova nella piazza. Da pochi giorni sono state rimosse le panchine dove erano soliti sedersi e raggrupparsi numerosi migranti ospiti del centro di accoglienza di via Regina Teodolinda e della stessa parrocchia di piazza San Rocco.

Quando il netturbino scende dal veicolo per afferrare i bidoni e svuotarli nel cassone del camion si sente piovere addosso una scarica di insulti. Si guarda intorno e vede al di là di un cancello un gruppo di migranti ospiti della parrocchia che gli rivolgono improperi di vario genere. Motivo? Sono stati disturbati o addirittura svegliati dal rumore del camion e da quel trafficare di bidoni della spazzatura. Uno di loro si avvicina al cancello e dal di là dell'inferriata sputa e centra il netturbino che stava eseguendo, come da incarico, il suo lavoro.

Tutto finisce lì? No, perché il giorno dopo quell'operatore ecologico si reca insieme a un suo superiore alla parrocchia per parlare con il parroco di San Rocco e fare presente il fastidioso episodio. Il prete si scusa per l'accaduto e invita il lavoratore di Aprica e il suo responsabile ad avere un atteggiamento di paziente comprensione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

  • Deserto Malpensa: le surreali immagini di un viaggio da Como ad Addis Abeba

Torna su
QuiComo è in caricamento