rotate-mobile
Cronaca

Crollo della Marmolada: trovato un escursionista incolume

La donna di 51 anni di Como ricoverata a Trento non sarebbe in pericolo di vita: gli aggiornamenti

Sette morti, 13 dispersi 8 feriti, due dei quali in gravi condizioni. Per quanto riguarda la donna di Como di 51 anni ricoverata a Trento, le sue condizioni non sarebbero gravi. Gli otto feriti sono ricoverati anche negli ospedali di Bolzano, Belluno e Treviso. Attualmente sono 13 le persone disperse e il cui mancato rientro è stato segnalato dai familiari. Su 16 auto parcheggiate nei pressi dei sentieri che portano al ghiacciaio deve ancora essere accertata la proprietà di 4. Le macchine, come riportano i colleghi di TrentoToday, hanno targa straniera (1 tedesca, 2 ceche e una ungherese)

Incolume un escursionista austriaco inserito nella lista delle persone ricercate sulla Marmolada. La buona notizia è arrivata dall'ufficio stampa della PaT, intorno alle 17.30 di lunedì 4 luglio. Scende così a 13 il numero delle persone oggetto delle ricerche dopo la frana che si è staccata domenica dal ghiacciaio della Marmolada. L'escursionista austriaco che figurava nella lista dei dispersi è stato contatto dalle autorità consolari austriache ed ha dato notizie poco fa.

Si continua con la ricerca tramite i droni 

Le informazioni sono state fornite nel corso della conferenza stampa organizzata al centro logistico della Protezione civile a Canazei, alla presenza del presidente del Consiglio dei ministri, Mario Draghi, dei presidenti delle Province autonome di Trento e Bolzano, Maurizio Fugatti e Arno Kompatscher, del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia e del capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio. In mattinata le ricerche sull’area interessata dal distacco sono proseguite con l’impiego di droni e attraverso il sorvolo dell’elicottero di Trentino emergenza, fino all’arrivo di un temporale nella tarda mattinata.

Le ricerche proseguiranno nei prossimi giorni nello stesso modo, poiché il rischio di ulteriori distacchi non permette di garantire l’intervento da terra. Viene confermata la chiusura dell’area con ordinanza del sindaco di Canazei, Giovanni Bernard, mentre sono in corso le indagini tecniche dei glaciologi della Provincia autonoma di Trento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo della Marmolada: trovato un escursionista incolume

QuiComo è in caricamento