Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Malpensa, maxi sequestro di farmaci: 50mila medicinali nei bagagli di una passeggera

La donna arrivava dal Congo

Nel corso dell’attività di contrasto ai traffici illeciti, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli e i militari del Gruppo Malpensa della Guardia di Finanza hanno sequestrato circa 50.000 prodotti medicinali, in flaconcini e compresse.
I farmaci, privi di documentazione sanitaria, sono stati trovati all’interno dei bagagli personali di una passeggera di nazionalità Congolese, proveniente da Kinshasa (Congo) via Addis Abeba (Etiopia).
Sono state individuate oltre 30.000 compresse di Desametasone, un potente antinfiammatorio steroideo insieme a prodotti utilizzati per le disfunzioni erettili.

Dopo aver sentito il parere sanitario dai competenti Uffici della Sanità marittima ed Aerea di Frontiera (USMAF), che ne ha confermato il divieto di importazione, i farmaci  sono stati sequestrati e la passeggera denunciata a piede libero
Il costante presidio dell’Agenzia Dogane e Monopoli e della Guardia di Finanza presso l'aeroporto lombardo è una grande tutela per la salute pubblica, impedendo l’immissione sul mercato di sostanze illegali, altamente tossiche e pericolose.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malpensa, maxi sequestro di farmaci: 50mila medicinali nei bagagli di una passeggera

QuiComo è in caricamento