menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lago troppo basso: il Patria si inclina e rischia di finire in secca

La segnalazione viene da Franco Cavalleri ed è testimoniata dalle fotografie che potete scorrere nella gallery. Il drastico abbassamento del livello del lago minaccia la stabilità delle sponde, in molti casi già necessitanti di interventi di...

La segnalazione viene da Franco Cavalleri ed è testimoniata dalle fotografie che potete scorrere nella gallery. Il drastico abbassamento del livello del lago minaccia la stabilità delle sponde, in molti casi già necessitanti di interventi di consolidamento, ma anche lo storico e malinconicamente "abbandonato" Piroscafo Patria di proprietà dell'amministrazione provinciale. Come si può notare delle immagini, infatti, lo scafo dell'imbarcazione emerge moltissimo dalle acque davanti a Villa Olmo con il rischio di finire letteralmente in secca. Ma non solo: nell'immagine più grande, si può notare come ormai i pali di attracco alla fine del pontile finiscano già per essere in taluni casi la sponda necessaria per l'equilibrio del piroscafo, i cui spazi di ondeggiamento sembrano davvero molto ridotti.

La notazione viene dallo stesso Cavalleri che - dopo un doveroso omaggio allo scomparso presidente della Famiglia Comasca, Piercesare Bordoli, che si batté per anni per il recupero del Patria - evidenzia che "la situazione è ad elevato pericolo". "L'abbassamento continuo del livello del lago ha di fatto portato il Patria in secca - sottolinea - con il grave rischio che la struttura, non più sostenuta da una adeguata quantità di acqua, ceda sotto il suo stesso peso. Serve un intervento urgente, prima che ci si trovi davanti ad un ennesimo caso-Plinio (il piroscafo abbandonato sul lago di Novate Mezzola e finito sul fondo dello stesso dopo anni di incuria)".

E' un'estate veramente senza tregua per il Patria, dopo l'appello al territorio sostanzialmente caduto nel vuoto da parte del consigliere provinciale Ferruccio Cotta per un nuovo salvataggio del piroscafo di fatto ancorato a Villa Olmo senza aver mai navigato e dopo l'assai poco esaltante fuga delle compagnie di assicurazioni per stipulare una polizza sull'imbarcazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lago di Como, cinque trattorie all'aperto con vista mozzafiato

WeekEnd

Le 10 migliori gite al Lago di Como e dintorni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento